il sito web di Liliana Giovenco

5 errori da evitare nella scrittura sul web

22 ottobre 2017 di nella categoria Tips e tag , con 0 e 1
Home > Blog > Tips > 5 errori da evitare nella scrittura sul web

Oggi è l’International Caps Lock Day, la giornata mondiale del tutto maiuscolo. Se ti sei già imbattuto in diversi post o tweet scritti tutti in maiuscolo probabilmente i tuoi amici stanno festeggiando questa insolita…ricorrenza! Esiste anche un hashtag, per l’appunto #capslockday, che fornisce un indizio sull’apparente follia generale.
La data designata per il Caps Lock Day è controversa, in quanto c’è chi ritiene debba essere il 28 giugno, giorno della morte di Billy Mays, famoso venditore televisivo americano. Mays sosteneva per giunta che la sua particolare abilità nell’urlare durante le sue televendite (per intenderci, con la stessa energia del nostrano Roberto Da Crema!) fosse dovuta al fatto che da piccolo avesse ingoiato il tasto Caps Lock di un computer.

Controcorrente rispetto a chi oggi festeggia il Caps Lock Day, io invece vorrei approfittarne qui per ripassare insieme cosa non fare quando si scrive sul web.

  1. Usare il Caps Lock
    Ovviamente è un modo facile per attirare chi legge, cosa che avevano già capito anche i Romani al punto da sfruttare questo fattore nelle loro iscrizioni sui monumenti imperiali. Ma attenzione perché oggi, anche negli ambiti lavorativi, l’uso del maiuscolo non viene affatto visto di buon occhio: emblematico è stato il caso di una donna che nel 2009 è stata licenziata dalla sua azienda proprio per l’eccessivo uso del maiuscolo nelle sue e-mail.
  2. Scrivere troppo
    Il web è un mezzo fruito con una certa velocità e spesso in modo distratto: testi troppo lunghi vengono chiusi ancora prima che se ne inizi la lettura.
  3. Testi formattati male
    Quando scriviamo online non stiamo pubblicando un romanzo, quindi no a pagine piene e sì a paragrafi a bandiera con allineamento a sinistra: giocate anche con gli spazi vuoti, grassetti e corsivi per dare movimento al testo.
  4. Errori ortografici
    Dai, sul serio non hai tempo di rileggere quello che hai scritto prima di pubblicare un articolo o spedire un’e-mail? Una svista può essere umana ma quando si moltiplicano all’interno dello stesso testo diventano inaccettabile.
  5. Errori sintattici e/o grammaticali
    Vedi punto 4. Spesso gli errori sono dovuti a disattenzione, altre volte ad una scarsa conoscenza della lingua in cui scriviamo, cosa assolutamente da evitare se scriviamo pubblicamente o al nostro capo.

Ecco, forse se aderissi al #capslockday oggi scriverei: OCCHIO A RILEGGERE PRIMA DI URLARE 😉

Share Button

Lascia un commento

© 2017 Webly by Liliana Giovenco